Questa versione di Internet Explorer è obsoleta e non è ottimizzata per la navigazione su questo sito.
Ti consigliamo di aggiornare il tuo browser o di utilizzarne uno differente.

UnipolBanca

MENU

Unipol Banca e Giostra Film: "Caro Lucio, ti scrivo"

  • CONDIVIDI:
  • INVIA:
21/02/2017

​​​​Con orgoglio ed entusiasmo Unipol Banca ha affiancato da subito "Caro Lucio, ti scrivo"  un progetto caratterizzato da  due anime nate per due luoghi diversi: teatro e cinema. Dallo spettacolo teatrale è stata infatti tratta una docu-fiction che è stata proiettata al cinema in oltre 100 sale italiane.

 

La storia parla di una postina, di Bologna, di Lucio Dalla e di una manciata di sue canzoni in cui i protagonisti diventano narratori e ci raccontano come hanno incontrato Lucio, come sono finiti dentro una sua canzone o, più semplicemente, che fine hanno fatto.
Questi in sintesi sono gli ingredienti di "Caro Lucio ti scrivo", film realizzato da Giostra Film che Unipol Banca non ha soltanto sponsorizzato ma sostenuto concretamente nella produzione: i casting sono stati effettuati presso la sede della Direzione Generale, alcune scene sono state girate in locali Unipol Banca ed UniSalute e, elemento importante e di grande novità, i dipendenti di molte le società del Gruppo Unipol hanno partecipato come comparse. La produzione è sostenuta dalla Fondazione Dalla, dalla Regione Emilia-Romagna e dal Patrocinio del Comune di Bologna.


In un viaggio costantemente in bilico tra fantasia e realtà, sono proprio i protagonisti di alcune delle canzoni di Lucio Dalla a parlarci di lui e lo faranno attraverso la più intima e privata delle confessioni: la lettera.
Che ne è stato di Anna e Marco? Chi è Futura? Come mai si chiama così? Il "caro amico" a cui Lucio scrive ne "L'anno che verrà", che fine ha fatto? Chi è quel bambino che veniva svegliato, ogni mattina, dal fischiettio delle prime note di "Com'è profondo il mare"?

 

Media

 

 

conto corrente gratuito
miglior conto corrente
promozioni conto corrente