Questa versione di Internet Explorer è obsoleta e non è ottimizzata per la navigazione su questo sito.
Ti consigliamo di aggiornare il tuo browser o di utilizzarne uno differente.

UnipolBanca

MENU

PROROGA DEL TERMINE DI SOSPENSIONE DEI FINANZIAMENTI PER I TERRITORI COLPITI DAGLI EVENTI ALLUVIONALI DEL 2014, GIA’ COLPITI DAGLI EVENTI SISMICI DEL 2012

  • CONDIVIDI:
  • INVIA:
29/04/2019

Si avvisano i clienti che l’art. 1, comma 987 della Legge 30 dicembre 2018, n. 145, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2018 - Supplemento Ordinativo n. 62, prevede la proroga al 31 dicembre 2019 del termine di sospensione del pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti di cui all'articolo 3, comma 2- bis, primo periodo, del decreto-legge 28 gennaio 2014, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2014, n. 50, a favore dei soggetti che abbiano residenza o sede legale operativa: 


  • ​in uno dei comuni di cui ai commi 1 e 1-bis dell’art. 3 del D.L. 4/2014 (conv L. 50/2014) e cioè Bastiglia, Bomporto, San Prospero, Camposanto, Finale Emilia, Medolla, San Felice sul Panaro;
  • in uno dei comuni di cui all’art. 1 del D.L. 74/2012 (conv. L. 122/2012) e cioè i comuni delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, interessate dagli eventi sismici dei giorni 20 e 29 maggio 2012;
  • in uno dei comuni di cui all’art. 67-septies del D.L. 83/2012 (conv. L. 134/2012) e cioè i comuni di Ferrara, Mantova, nonché, ove risulti l’esistenza del nesso causale tra i danni e gli indicati eventi sismici, comuni di Castel d’Ario, Commessaggio, Dosolo, Pomponesco, Viadana, Adria, Bergantino, Castelnovo Bariano, Fiesso Umbertiano, Casalmaggiore, Casteldidone, Corte dé Frati, Piadena, San Daniele Po, Robecco d’Oglio, Argenta;
I clienti, titolari di mutui ipotecari o chirografari relativi a edifici distrutti, inagibili o inabitabili, anche parzialmente, ovvero relativi alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolte nei medesimi edifici, previa presentazione di autocertificazione del danno subito, resa ai sensi del Testo Unico di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, hanno diritto di chiedere la sospensione fino alla ricostruzione, all'agibilità o all'abitabilità del predetto immobile e comunque non oltre il 31 Dicembre 2019, delle rate dei mutui in essere, optando tra la sospensione dell’intera rata o quella della sola quota capitale. 

Unipol Banca, a tal fine, nell’intento di agevolare ulteriormente le popolazioni colpite, ha deciso che, per il periodo di sospensione del pagamento delle rate non saranno calcolati interessi. Pertanto, la sospensione delle rate determinerà esclusivamente la traslazione del piano di ammortamento per un periodo analogo a quello di sospensione richiesto.

Non sono previsti altri costi a carico del cliente.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi in Filiale.​

Media
conto corrente gratuito
miglior conto corrente
promozioni conto corrente